ARTICOLI RELIGIOSI
Vendita articoli sacri. Prodotti religiosi vari: dagli accessori per l'altare alle statue, paramenti sacri e accessori per processione e confraternite.

ARTICOLI RELIGIOSI Non ci sono prodotti in questa categoria.

Sotto-categorie

  • ARREDI SACRI
    Tutto quello che può servire per arredare la vostra chiesa.
    Nella sezione Arredi Sacri è possibile trovare una vasta gamma di arredi e complementi d'arredo destinati ai luoghi di culto.
    Sono presenti sia gli arredi più importanti ed indispensabili, come gli altari, le fonti battesimali, gli inginocchiatoi, le poltrone e le acquasantiere, ma è possibile trovare in questa sezione anche una vasta serie di altri oggetti destinati ad arredare le chiese e i luoghi sacri: candele e candelieri, immagini e icone, lampade e accessori per altari, stazioni della via crucis, etc...
    Per ogni sottocategoria della sezione Arredi Sacri si possono trovare arredi e complementi di vario genere, che coprono una vasta gamma di prezzi: si passa dagli arredi più ricercati e costosi a quelli invece più economici, sempre mantenendo una certa qualità di base. Alcuni esempi di arredi presenti nel sito sono gli altari e gli amboni in legno, decorati con immagini o motivi intagliati a mano, ma sono presenti anche pezzi meno costosi e dal gusto più moderno.
    Lo stesso vale per le sedie, le poltrone, gli inginocchiatoi e gli sgabelli: anche in questo caso si possono trovare pezzi dal gusto barocco, in legno dorato, così come poltrone in legno, con relative sedie e sgabelli, che richiamano invece gli arredi gotici, più semplici nella fattura.
    Anche tra i complementi d'arredo è presente una vasta gamma di oggetti: si possono trovare numerosi tipi di ceri pasquali, lampade, candelieri e candelabri, leggii, etc... ma meritano una menzione particolare le stazioni della via crucis: quelle di fattura più preziosa sono realizzate e dipinte a mano, in resina oppure in legno, ma sono acquistabili anche versioni più economiche stampate su legno.
  • PARAMENTI SACRI
    All'interno della linea Paramenti Sacri sono ricompresi tutti i capi d'abbigliamento utilizzati dagli appartenenti al clero. Si spazia dagli abiti destinati alle occasioni informali a quelli utilizzati nelle varie funzioni religiose. La linea comprende, al suo interno, una scelta che varia dalle camicie clergyman agli abiti talari, proseguendo con i vari camici, cotte e paramenti liturgici.
    Sono presenti camici per sacerdoti e per diaconi. Casule, in diverse fogge e colorazioni, adatte ai diversi periodi liturgici. Per la presenza alle celebrazioni sono disponibili cotte per clero e ministranti, così come le dalmatiche per diaconi; mentre una sezione particolare è dedicata ai paramenti mariani, al cui interno sono ricomprese casule e stole ricamate. Dal canto loro, i presbiteri, troveranno le pianete, a loro dedicate, in diversi tessuti: broccato, cotone o misto cotone-viscosa.
    Alcuni modelli di paramenti liturgici sono interamente ricamati a mano da esperte ricamatrici italiane. Non potevano mancare i piviali, disponibili in pura lana, in broderie, in damasco o in tela poliestere. Tutti ricamati, alcuni artigianalmente a macchina, con filati di pregio e disponibili nei quattro colori di rito. Le stole sono realizzate in seta e cotone, cotone e lurex, shantung, acetato, broccato o poliestere. Tutte finemente ricamate, alcuni modelli a mano in Italia, per evidenziare il più prezioso dei paramenti della liturgia cattolica. Diversi modelli anche per i veli omerali, disponibili in pura lana oppure lana, viscosa e lurex. Completano la linea i paramenti ortodossi e i cingoli.

    La liturgia della Chiesa riserva un ruolo importante ai segni, e dunque anche all'abbigliamento delle persone che vi partecipano poichè Essa è celebrazione dell'incontro con il Dio vivente in parole e in immagini, in simboli e in gesti. Gli abiti festivi esprimono la fede e la devozione di coloro che li hanno commissionati, confezionati e di quanti li indossano, invece la trascuratezza anche nel modo di vestire è indice che la fede è debole e scarsa.
    La solennità e la bellezza delle vesti, in particolare quelle indossate la domenica per partecipare alla Santa Messa, esprimono un senso profondo e penetrante di gioia per la nostra fede nella Risurrezione di Cristo. Infatti proprio di domenica Cristo è risorto, ed è dunque giusto e doveroso che questo evento centrale della Fede cristiana sia celebrato con dignità, con gioia e in un clima di festa.

    La gamma di paramenti sacri contiene tante tipologie di capi di abbigliamento che vengono indossati dalle personalità religiose di qualsiasi rango. 

    Tra i vari accessori che non possono assolutamente mancare, va sottolineato il classico paramento sacerdotale. Si tratta di un abito indossato nel corso delle varie celebrazioni liturgiche da tutti gli organi ecclesiastici, dal sacerdote ai diaconi passando per gli accoliti e i ministranti. Può essere denominato anche paramento liturgico e si contraddistingue rispetto agli indumenti che il clero porta all'infuori della Santa Messa. Tutti gli officianti di ogni celebrazione devono inoltre indossare il camice liturgico. Quest'ultimo si caratterizza per la presenza di decorazioni situate in corrispondenza degli orli. Di solito, questi ornamenti servono a porre in evidenza il grado religioso di chi indossa il camice. È disponibile con il tipico colore bianco e può essere sia svasato che monastico, con la possibile aggiunta di un cappuccio.

    Anche le casule liturgiche hanno la loro rilevanza in ogni funzione religiosa. Tali oggetti possono essere di quattro colorazioni. La casula bianca serve nelle occasioni più importanti, come Natale, Pasqua, matrimoni, cresime e battesimi. La casula rossa ha questa colorazione in ricordo del sangue di Gesù e viene adottata il giorno di Pentecoste, il Venerdì Santo e le celebrazioni dei martiri. La casula verde è indossata nel tempo ordinario, mentre quella viola nel tempo di Quaresima. In sintesi, le vesti sacerdotali sono necessarie per ogni genere di celebrazione religiosa e costituiscono uno strumento fondamentale per porre in risalto i ministri delle varie funzioni liturgiche.

    Come già accennato in precedenza, i paramenti sacri sono tutti quei capi di abbigliamento e quegli accessori utili per chi fa parte del clero, ideali sia per la vita di tutti i giorni che per le cerimonie solenni. Ma qual è il loro vero significato? E quali sono le loro caratteristiche?

    Il significato dei paramenti sacri

    I paramenti sacri sono accessori indispensabili per tutti coloro che guidano una qualsiasi funzione religiosa e intendono coinvolgere i fedeli in un discorso del genere. Noti anche con la denominazione di paramenti liturgici, nascondono un significato molto profondo per chi crede. Prima di tutto, essi si differenziano rispetto ai classici abiti che i membri del clero indossano in quanto sono utilizzati soltanto durante le liturgie solenni, e non nel corso degli eventi quotidiani. Inoltre, la colorazione di alcuni di essi varia in base al periodo dell'anno liturgico nel quale vengono indossati. Stiamo parlando di prodotti dal forte impatto scenico, capaci di rendere una Santa Messa o qualsiasi altra celebrazione ancora più significativa.

    I colori disponibili dei paramenti sacri

    Quali sono le colorazioni dei paramenti sacri? Come accennato nelle righe precedenti, esse variano in base al periodo dell'anno liturgico nel quale vengono indossati. Ci concentriamo su tutto ciò che riguarda il rito romano, la cui ultima riforma risale al 1969 per opera del pontefice Paolo VI.
    Il colore verde viene utilizzato di domenica e durante il tempo ordinario. I paramenti viola servono per i giorni festivi dell'Avvento e di Quaresima, per il Sabato Santo ad eccezione della veglia pasquale e per la Riconciliazione. Molto frequenti anche gli accessori di colore bianco, che va utilizzato in occasione delle Messe natalizie e pasquali, in tutte le celebrazioni del Signore e quelle mariane, nella festa di Ognissanti e in tutti i vari sacramenti, oltre ad altre giornate specifiche. I paramenti rossi servono invece nei giorni della Pentecoste, nella Domenica delle Palme, il Venerdì Santo, nella Via Crucis, nelle feste dei Martiri, della Passione e della Confermazione. Per la commemorazione e le Messe dei defunti si utilizza il colore nero, mentre il rosa può essere facoltativamente usato nella III domenica di Avvento e nella IV di Quaresima. Infine, tutti colori tranne il nero e il viola possono essere sostituiti all'occorrenza dall'oro.

    Quali sono i nomi dei paramenti sacri più diffusi

    Ma ora diamo un'occhiata ai paramenti sacri più utilizzati in assoluto. La veste di colore bianco più diffusa viene denominata camice, che può essere impreziosita tramite un cordone denominato cingolo. Invece la casula è un indumento che ogni sacerdote indossa in occasione di ciascuna funzione religiosa e il suo colore varia in base al momento dell'anno liturgico. Molto simile alla casula è la pianeta, anche se un po' più stretta, mentre la stola è una striscia di stoffa utilizzata dai preti. Il velo omerale è conosciuto anche con la denominazione di continenza e viene utilizzato dal sacerdote sopra il piviale, un mantello che arriva fino ai piedi. Il vescovo indossa molto spesso l'anello all'anulare, così come il zucchetto in testa per indicare la presenza dello Spirito Santo. Tale paramento viene alternato con la mitria, adottata durante le celebrazioni liturgiche.

  • STATUE RELIGIOSE E CROCEFISSI
    Statue sacre di varie misure in resina, vetroresina, in legno, similmarmo, porcellana e gesso, realizzate a mano in Italia. Ideali per ambienti esterni.
    Statue e Crocefissi sono elementi centrali all'interno delle produzioni di arte sacra.
    La produzione di statue e crocifissi è molto ricca, l'uso di materiali differenti, dal più pregiato a quello più economicamente sostenibile rende molto ampio il ventaglio di scelta. Resine sintetiche, prodotti derivati dalla lavorazione del marmo, legnosono alcuni degli esempi di quanto è possibile trovare in produzione.
    I crocefissi possono essere prodotti in dimensioni differenti, dai 20 ai 190 cm. Le produzioni sono interamente realizzate a mano, mediante una sapiente opera di scolpitura e successivamente di decorazione con vernici di qualità.
    Possono essere richieste anche lavorazioni specifiche, quali ad esempio la raffigurazione del crocifisso di Cimabue, oppure del crocifisso di San Damiano.
    Anche le lavorazioni in vetroresina vengono interamente condotte a mano, tutte le statue sono prodotte in Italia.
    La figura indubbiamente più richiesta quando si tratta di statue, è quella della Madonna. Anche in questo caso una varietà di modelli consente di individuare quello più adatto alla collocazione prevista.
    Le rappresentazioni dei santi costituiscono infatti un importante elemento all'interno del culto religioso, così come il simbolo cristiano per eccellenza: la rappresentazione del massimo sacrificio per la salvezza del genere umano.
    Da sempre l'uomo ha infatti necessità di individuare un oggetto tangibile come rappresentazione di quanto a livello simbolico viene a presentarsi all'interno del messaggio religioso.
    L'amore verso il prossimo, il rispetto reciproco, l'accettazione delle difficoltà quotidiane che la vita umana ci offre in vista di un orizzonte che trascende il piano terreno dell'esistenza, sono tutti elementi che trovano espressione nelle immagini sacre.
  • PROCESSIONE – CONFRATERNITE
    Il camminare in processione costituisce una testimonianza collettiva di fede e di devozione, espressione di preghiera comune, segno di appartenenza alla Chiesa pellegrinante e di speranza escatologica.
  • RITO
    Ogni rito religioso svolge la funzione di rendere tangibile e ripetibile l'esperienza religiosa.
  • NATALE
    Il periodo più amato da grandi e piccini è in arrivo e quale modo per festeggiarlo se non in famiglia sotto l'albero e il presepe? 

    Presepi e statuine

    Proprio il primo presepe è stato realizzato nel nostro Paese dal Santo Patrono d'Italia, San Francesco d'Assisi. Da allora in poi la tradizione italiana si è caratterizzata per la sua qualità e ricchezza nei particolari.

    Su questo sito potrete trovare vari articoli natalizi, che si distinguono nell'eccellenza di ricreare l'atmosfera magica del Natale, partendo dalla parte fondamentale del presepio ovvero il Bambinello fino agli accessori elettrici per renderlo il più realistico possibile: dalle luci alle pompe per fontane, dalle statuine movibili ai generatori di neve. Vi è un'ampia scelta per i materiali di realizzazione delle statuine: resina, vetroresina, legno, cartapesta fino a quelle infrangibili. Allo stesso tempo si può scegliere tra le statuitine tipiche della tradizione napoletana o quelle di origine siciliana.

    Accessori per decorare il presepe

    Si sa che la bellezza sta nei dettagli e proprio gli accessori danno quel tocco di realismo ad ogni presepe che si rispetti. Carte, ghiaia e muschio per creare l'ambiente e arricchirlo poi con le attività tipiche del tempo come fontane, forni e mulini. Certo ricreare Betlemme con le sue case ed abitanti è importante, ma in ogni presepe il vero fulcro e parte fondamentale è dato dalla Capanna. E' importante sceglierla con accuratezza tra le varie proposte perché essa è il cuore di ogni presepe. Infine se non avete tempo per realizzare un presepio personalizzato potete optare per una composizione comprando tutti i pezzi in una sola volta: a seconda del proprio gusto e spazio potrete scegliere quello perfetto per voi.

    Ecco qui tanti articoli natalizi, prodotti e accessori per ricreare la magia e l'atmosfera del presepe.

ARTICOLI RELIGIOSI

Nuovi prodotti

Speciali