Prezzi ridotti! ULTIMA CENA Visualizza ingrandito

ULTIMA CENA

ART. ULTIMA CENA

Nuovo prodotto

Quadro Ultima Cena di cm. 80x40 in legno intagliato e dipinto a mano in  Italia.

Maggiori dettagli

1 Articolo

337,64 €

-50%

675,27 €

Dettagli

Quadro raffigurante L'Ultima Cena realizzato in legno scolpito con intagli a rilievo e dipinto a mano da artigiani esperti.

Storia

Gesù inviò due discepoli in città per trovare una casa che lo accogliesse per celebrare la Pasqua Ebraica. Disse loro che avrebbero incontrato un uomo che attingeva acqua alla fontana e dovevano segurlo fino a casa e avrebbero chiesto al suo padrone l’ospitalità per Lui e i suoi apostoli.

I due ritenettero strane le parole del Maestro, in quanto l’attingere acqua era compito riservato alle donne.

Con loro stupore videro un uomo con l’anfora colma d’acqua allontanarsi dalla fontana, lo seguirono come era stato detto e, giunti alla casa, fecero la richiesta al padrone che accettò volentieri, anzi, si dispose subito per preparare il cenacolo.

Quest’uomo era sicuramente un simpatizzante di Gesù e della Sua religione e molto probabilmente un parente stretto di Marco, uno dei futuri Evangelisti.

Prima di sedersi a tavola, Gesù espletò il rito della lavanda dei piedi, poi prese posto sedendosi al centro, con alla Sua destra Pietro e sulla sinistra Giovanni con al  suo fianco Giuda.

Secondo il Vangelo di Matteo, Giuda disse a Giovanni, che rimase sgomento, che tra loro vi era un traditore.

Com’era usanza a quei tempi, si mettevano sul tavolo dei vassoi dove si intingeva il pane e le erbe. Gesù, vedendo la costernazione egli Apostoli alla rivelazione di Giuda e intuendo chi fosse il traditore, intinse il pane nella ciotola e lo porse a Giuda, dicendogli “Quello che devi fare, fallo presto” mettendo allora ancora più confusione gli Apostoli, che non compresero le sue parole.

Ad un certo punto della cena, Gesù fece un gesto insolito del Rito Pasquale. Prese un pane e dopo averlo benedetto lo spezzò in tanti pezzi che porse ai discepoli dicendo “Prendete e mangiate, questo è il mio corpo che è dato per voi; fate questo in memoria di me”. Poi prese un calice colmo di vino e dopo averlo benedetto allo stesso modo del pane disse “bevetene tutti, perché questo è il mio sangue dell’ Alleanza, versato per molti in remissione dei peccati”.

La rappresentazione dell’Ultima Cena ha ispirato numerosi grandi artisti del Rinascimento, che hanno creato capolavori inimitabili.

Tra i tanti dipinti dell’ Ultima Cena quello più famoso è “L’Ultima Cena” di Leonardo da Vinci, dipinta dal Sommo Maestro tra il 1594 e il 1598, sulla parete del refettorio di Santa Maria delle Grazie a Milano.

Recensioni

Scrivi una recensione

ULTIMA CENA

ULTIMA CENA

Quadro Ultima Cena di cm. 80x40 in legno intagliato e dipinto a mano in  Italia.

ICONE E QUADRI

Nuovi prodotti

  • GENERATORE DI FUMO
    GENERATORE DI FUMO

    Effetto nebbia nel vostro presepe. FINO AD ESAURIMENTO SCORTE!

    36,00 €

Speciali

  • PASTORE SEDUTO

    Pastore seduto tipo cartapesta di cm....

    28,00 € -30% 40,00 €

Prodotti visti